Corso base sulla Gestione del Denaro

24 Settembre dalle 10.00 alle 18.00

solo fino al 15/9 anziché 300 euro, ti costerà:

Come l'educazione finanziaria diventa

strumento di welfare aziendale

La finanza, un mestiere da donne,

come dice Veronica di Trading In Rosa!

SEPARATORE_small.png

Grazie ad

Annamaria Lubrano

- Qui Mamme con i Tacchi -

per l'intervista

Grazie a

- Trading in Rosa -

per il bell'articolo

Festa della Donna 2016:

reinventarsi, il potere femminile

Da Cenerentola a Regina

Azioni immediate e piani per il futuro

per cambiare il tuo destino finanziario

7 marzo 2016 ore 18.30

seguirà aperitivo

Eventbrite - Da Cenerentola a Regina

Un'altro importante traguardo raggiunto

Cristina riconosciuta Formatrice Professionista

Da oggi trovi tutti i nuovi articoli di Cristina

sotto la pagina "Newspaper"

suddivisi per testata

Buona lettura!

Quanto ci costa l'ignoranza.

nuovo articolo su "Il Portale delle Donne"

di Marta Ajò

Donna in Affari intervista

Cristina Perciaccante

su Lavoradio

Donna in Affari, in collaborazione con

Potereconomico.com

organizza il corso

"Donne & Denaro"

Roma, 16 gennaio 2016

i posti sono limitati:

iscriviti subito!

Eventbrite - Donne & Denaro

La tempesta sta arrivando. Siete pronte?

su "Il Portale delle Donne"

di Marta Ajò

Se i soldi non fanno la felicità,

figuriamoci la miseria!

 

"Il Portale delle Donne" di Marta Ajò

E' iniziata la nostra collaborazione con

"Donna in Affari"

Ecco il primo articolo!

(ogni 15 giorni gli altri)

Inizia la nostra collaborazione con

"IL PORTALE DELLE DONNE"

di Marta Ajò

Ecco il primo articolo!

L'8/10/2015

su

Tutto Milano di Repubblica

LOCA.jpg

Premio “Donne che ce l’hanno fatta

Edizione Expo 2015”

assegnato a Cristina Perciaccante

Sabato 26 settembre alle 14

a Palazzo Lombardia a Milano la cerimonia di premiazione.

ato 26 settembre presso la Sala Biagi di Palazzo Lombardia (piazza di Lombardia, 1) a Milano alle ore 14 si è svolta la cerimonia di assegnazione del Premio “Donne che ce l’hanno fatta – edizione Expo 2015”, ideato da Sportello Donna Onlus, da Fondazione Gaia e da Ottomarzotuttol’anno2014 di Pavia.

Tra i vincitori spicca Cristina Perciaccante, scelta per la sua professionalità, per le sue competenze specifiche nel settore economico-finanziario e per la sua forte volontà di istruire le persone, in particolare le donne, in ambito finanziario.

Cristina Perciaccante, bolognese di nascita e milanese d’adozione, ha lavorato per società importanti, quali Eni, Montedison, BNL Gestioni, Lazard e KPMG; dopo essersi “formata sul campo” in ambito finanziario con insegnanti del calibro di Robert e Kim Kiyosaki, Suze Orman ed Harv Ecker, solo per citarne alcuni, l’anno scorso ha fondato nel capoluogo lombardo la sua società, “Potereconomico.com”, dove trasmette la propria esperienza a tutte le persone che vogliono seguire il suo percorso verso la libertà finanziaria.

Oggi tiene corsi in tutta Italia sugli investimenti in azioni, obbligazioni, oro, argento e diamanti; ha, inoltre, scritto due libri: uno dedicato in particolar modo alle donne, che si intitola “Come sposare il Re del Mondo”, ed uno per tutti, dal titolo “Non accettare diamanti dagli sconosciuti”, entrambi editi dalla casa editrice Aldenia ed in uscita nel corso di quest’anno.

La cerimonia si è tenuta nell’ambito della conferenza mondiale sulle donne “Pechino +20”.

Leggi qui l'elenco delle 40 vincitrici.

Scopri il nuovo abbonamento 

Work-free

20 ore di utilizzo dei nostri spazi ad un prezzo molto conveniente

 

Ecco un sito da consultare attentamente:

Veronica è una giovane mamma che si è appassionata di finanza e che ha scelto di istruirsi per migliorare la sua vita e quella di sua figlia. Su questo sito pubblica regolarmente moltissime notizie interessanti che dimostrano, se ce ne fosse bisogno, che le donne possono occuparsi delle loro finanze in modo attivo e con risultati che nulla hanno da invidiare ai maschietti.

Da leggere e seguire attentamente!

Brava Veronica! Hai tutta la nostra ammirazione!

E' iniziata la nostra collaborazione

con Dol's Magazine

 

Ogni due settimane pubblicheremo una "pillola di formazione finanziaria"

leggile sulla pagina dedicata a Dol's Magazine

 

Presentazione del libro

"Come sposare il Re del Mondo"

e regnare per sempre ricca, libera e felice

Roma

Palazzo Margutta

14 aprile 2015

SEPARATORE_small.png

Articolo della settimana - Vanity Fair 11 Dicembre 2014

5 consigli per conquistare la tua indipendenza economica

Premessa delle premesse: sapere è potere. Questo è lo spirito che sta dietro a Come conquistare la tua indipendenza economica, il workshop (che si tiene oggi, giovedì 11 dicembre, nella Sala Tim4Expo della Triennale di Milano alle 19.30), organizzato da PoterEconomico e Young Women Network, con il patrocinio di WE - Women for Expo.

L'idea è quella di insegnare alle donne come gestire il denaro con successo per conquistarsi una propria libertà economica. E' Cristina Perciaccante, titolare di PoterEconomico.com, l’azienda milanese che realizza corsi di educazione finanziaria, che racconta come ha cambiato vita imparando a gestire bene il suo denaro: prima ha lavorato in banca, in alcune società di revisione, in aziende parastatali, poi, nel 2002, dalla sera alla mattina, con una figlia che all'epoca aveva 6 anni da tirare su da sola, ha iniziato a fare trading online sulla prima banca web-based dell'epoca: «Mi prendevano in giro tutti perché investivo 100 euro alla volta. Limitavo perdite e rischi. E' andata bene e oggi investo migliaia di euro. Ho anche iniziato a fare investimentimenti immobiliari. Ed è questo che voglio insegnare alle donne: non è vero che gli uomini investono meglio di noi, lo fanno solo da più tempo. È ora che noi donne impariamo a farlo, tutto qui».
Ed è a lei che abbiamo chiesto i cinque punti chiave per imparare a investire al meglio.

1. «Investi nella tua educazione finanziaria: siamo nell'era dell'informazione ed essere informati è fondamentale per iniziare ad investire. Come primo libro consiglio Padre ricco padre povero di Robert Kiyosaki in cui l'autore spiega l'importanza di cambiare mentalità e di avere un mindset imprenditoriale quando si parla di gestione del risparmio. Oppure, ci si può iscrivere a un corso sulla gestione del denaro per iniziare a masticare le basi della finanza personale».

2. «Ogni mese, appena arriva lo stipendio, effettua un trasferimento automatico dal tuo conto corrente a un conto di risparmio. Risparmiare non è sempre una questione di quanto si guadagna, ma una propensione a cui bisogna abituarsi: se questi soldi non sono disponibili imparerai a spendere di meno».

3. «Non appena avrai abbastanza soldi sul conto di risparmio inizia a investirli al meglio. Quando avrai accumulato un certo capitale, ad esempio 1000 euro, inizia ad investire in attività poco rischiose ma che garantiscono un tasso di rendimento costante: le obbligazioni per intenderci. Molto spesso il gergo difficile fa pensare che queste attività non siano accessibili a chi non è del settore, ma basta leggere un po' per capire che in realtà servono solo a spaventare i non addetti al settore».

4. «Raggiunto un determinato livello di risparmio, reinvesti le rendite in attività che generano maggiori interessi. Ricorda non esistono investimenti rischiosi, ma esistono solo investitori rischiosi».

5. «Trova un business "parallelo" al tuo, che abbia potenzialità di generare ingressi. Poi sommali agli interessi...».

P.S.: «Ricorda: investire è un processo che si impara e non esiste una formula magica che ti permetta di guadagnare tanto in poco tempo e un po' di studio e informazione ci vogliono. Ma è un processo che può portare a maggiore autonomia e serenità. Se hai paura di iniziare questo percorso sappi che nessuno saprà gestire i tuoi risparmi meglio di te: nessuno avrà l'interesse che hai tu a farli fruttare».

P.P.S.: Noi consigliamo anche la lettura di due libri pubblicati da Gribaudi, entrambi di Kim Kiyosaki, moglie del sopra citato Robert Kiyosaki: Rich Woman (sottotitolo: Gestisci i tuoi soldi, gestisci la tua vita) e È ora di agire (sottotitolo: Cosa ci vuole davvero per la libertà finanziaria). Perfettamente in tema.

takk-homepage-bg.jpg

Impara a nuotare!

Se vuoi restare a galla non serve trattenere il respiro.

Quando la nuova depressione ha avuto inizio nel 2008, ce l’hanno spacciata per una crisi di passaggio. Ad ogni notiziario se ne ipotizza l’imminente fine, salvo poi smentirsi nel notiziario seguente. La gente, così, è rimasta dell’idea che se fosse restata saldamente attaccata al proprio posto di lavoro, alla propria casa, se avesse risparmiato limitando le spese, presto ne sarebbe uscita. Invece milioni di persone hanno perso il lavoro, non sono state in grado di pagare il mutuo, si ritrovano senza risparmi… e la crisi non è ancora finita. Anche chi ancora crede che la crisi stia per finire, non sa più cosa fare. Qualcuno si rende conto di dover fare dei cambiamenti ma senza alcuna istruzione finanziaria non sarà in grado di fare le scelte giuste.

Il vecchio modello economico non esiste più. Tutti i ruoli sono cambiati. Guardati attorno. Cosa vedi? Milioni di persone che sopravvivono in una quieta disperazione. Continuano a voler operare con modelli economici costruiti per altri tempi. Questa gente non ha futuro. Se vuoi avere delle possibilità, devi iniziare a comprendere che il tuo maggior attivo è costituito dalla tua mente. Se impari a formarla nel verso giusto, eliminando i file inutili, ti darà maggior ricchezza di qualsiasi altro investimento. Chi è in grado di creare ricchezza, oggi, deve saper anticipare i mutamenti, invece che reagire ingenuamente a ciò che è successo ieri. Se vuoi restare a galla, quindi, non serve trattenere il respiro: devi imparare a nuotare!

Molte delle cose migliori non sarebbero mai accadute se prima non fossero successi eventi negativi.

Quante volte, riguardando il tuo passato, un evento sfavorevole si è trasformato nella tua più grande fortuna?  

Li per li l’hai vissuto come una tragedia alla quale non sapevi come avresti fatto a sopravvivere ma, ripensandoci oggi, a distanza di tempo, i contorni del problema si sono ridefiniti e quella che sembrava una sventura si è rivelata una grossa opportunità. Il tempo lenisce tutto, e non solo. Ciò che sul momento ti sembrava una situazione senza scampo, magari è stato il punto di partenza per qualcosa che ha rivoluzionato la tua vita in meglio. I fatti negativi possono insegnarci molte più lezioni di quanto non facciano anni di benessere. Un licenziamento può aver aperto la tua strada verso l’imprenditorialità, un collasso finanziario

può essere stato alla base della tua ricchezza attuale, aver perso un affetto può aver aperto la strada al grande amore... Sono tanti gli esempi che si possono fare, di sicuro se ci pensi bene troverai qualcosa nella tua vita che si è rivelata una grande opportunità una volta passata la sciagura. In questi momenti di incertezza economica, dove tutto è a rischio (le tue finanze, i tuoi beni, il tuo lavoro) può esserti utile ricordare che tutto ha un senso e si trasforma. Ciò che oggi ti fa paura e non vuoi affrontare potrebbe essere la migliore occasione della tua vita. Moltissima gente considera questa crisi una vera calamità ma c’è chi pensa sarà la più grande opportunità della propria vita: saranno questi quelli che si salveranno dal baratro in cui cadranno tutti gli altri. Se ti guardi attorno sicuramente c’è un’opportunità che ti aspetta, sei tu che non la vedi, tutto preso come sei a vivere nel terrore e fare in modo che ciò che ti sta accadendo non accada. Impara a guardare oltre, a cercare la lezione nascosta che la vita vuole darti. Solo così un evento negativo di oggi sarà il tuo successo di domani.